PENSIERI RICORRENTI

 

Ossessioni che si fanno sempre spazio tra la mente

Ci sono pensieri che sembrano non volerci lasciare e che ci allontanano dal vivere appieno il momento presente: sono dubbi esistenziali, o dubbi sui nostri comportamenti o decisioni, oppure immagini mentali su eventi del passato o del futuro. Questi pensieri scatenano emozioni contrastanti: cerchiamo di evitarli e sentiamo il bisogno di ruminarci sopra. Sono pensieri di tipo ossessivo: una forma di ansia che rappresenta il bisogno di controllare gli eventi.

A volte oltre ai pensieri ossessivi si presentano anche delle azioni controllanti, come: le ripetizioni (es. controllare più volte di aver chiuso la porta o la macchina), il perfezionismo (es. leggere e rileggere una mail da inviare controllando che non ci siano errori), le superstizioni (es. impostare il volume della radio su alcuni specifici numeri o ripetere alcune operazioni mentali). Si tratta di comportamenti compulsivi e anch’essi, come i pensieri ossessivi, sono associati a sensazioni contraddittorie: vorremmo interromperli ma non ci riusciamo. Ugualmente, rappresentano la necessità di controllare gli eventi e le conseguenze potenzialmente negative delle nostre azioni.

Se sono presenti sia i pensieri ossessivi che i comportamenti compulsivi, è possibile che si soffra di un disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), che spesso è associato a una difficoltà personale nell’accettare i propri errori, le proprie imperfezioni e le emozioni negative.

Ossessioni e compulsioni sono sintomi d’ansia e andrebbero trattati come tali. Tuttavia, le forme d’ansia di tipo somatico sono più facilmente accettate nella nostra società e le persone che soffrono di sintomi che hanno effetto sul pensiero e sul comportamento spesso se ne vergognano. Perciò, se ti dovesse capitare di avere pensieri che continuano a ripresentarsi, se dovessi sentire il bisogno di rimuginare a lungo su questi pensieri, o se ti dovessi accorgere di essere esageratamente prudente o di essere perfezionista nel tuo lavoro, ciò non significa che stai impazzendo! Piuttosto, indica che qualcosa nella tua vita ti sta facendo sentire più vulnerabile e stressato di quanto credi e con l’aiuto di uno psicoterapeuta puoi identificare il motivo dietro questi sintomi e tornare nuovamente a sentirti in controllo.

  • Bianco Facebook Icon

Via Elba 10 - 20144 Milano     Tel.+393206644107    Mail: info@sipsicologia.it